Vote For Alessandro Angrisano

Alessandro Angrisano Produzioni Musicali



Indietro



RadioAut, la band calabrese che vuole smuovere le coscienze



RadioAut è una band dub/reggae che nasce nel 2012 dalla volontà di cinque giovani calabresi, (Francesco Altomare, Francesco Muto, Nello Allegro, Pierangelo Perri, Elisabetta Perri) provenienti da generi e percorsi musicali differenti. Il concetto musicale che sta alla base della musica dei RadioAut è quello di creare un ibrido tra le sonorità del rock british ’70 e la musica reggae con influenze elettroniche tipiche del filone dub, mettendo in musica punti di vista comuni nonostante il diverso percorso musicale dei componenti della band calabrese. Nel 2013 scrivono il loro primo singolo DEMOCRAZIA, nel quale emerge la volontà di risvegliare un popolo apatico e che non riesce più a ribellarsi. Con questo brano partecipano all'edizione 2013 del contest “Musica contro le mafie” classificandosi al 13 posto nel centro sud. Al loro attivo anche diversi videoclip e concerti live. La "mission" dei RadioAut è quello di  raccontare, denunciare ma allo stesso tempo affrontare senza riserve le varie problematiche del nostro tempo.

(del 17/12/2015 alle 22:51:50, in in evidenza, letto 1340 volte)   Articolo (p)Link  Stampa Stampa
 

Il nuovo album della Compagnia Daltrocanto


La Compagnia Daltrocanto ti trasporta direttamente nel mezzo della Notte della Taranta. Li ascolti e vorresti chiudere gli occhi e riaprirli in Salento, vorresti trovarti a ballare sulla spiaggia tutta la notte, guardare prima il tramonto e il buio che arriva, poi il cielo che si rischiara quando è quasi mattina.
I brani allora sono impregnati di quella tradizione musicale del Sud che è parte di tutta la penisola (e infatti l'alternanza è evidente già dai titoli dei brani tra italiano e dialetto), una tradizione che parla di notti d’estate, di pizzica, taranta e tammurriata. Dominano atmosfere oniriche, allegre, sognanti. E vorresti lasciar viaggiare l’anima "tra le pieghe di un cielo stellato", percorrere la Via Lattea e poi perderti nel mare. Abbandonarti alla notte, ballare e sognare senza altri pensieri.

La Compagnia Daltrocanto è un progetto campano che trascina in un viaggio tutto meridionale da Salerno al Salento, alla riscoperta di una tradizione popolare che è parte di tutti. In pochi anni di attività ha tenuto concerti in numerose regioni d'Italia, come Campania, Emilia Romagna, Friuli, Molise, Abruzzo, Toscana, Piemonte, Sicilia, Calabria, spingendosi anche oltre i confini nazionali con concerti in Slovenia, in Portogallo e in Svizzera presso il Palazzo di vetro delle Nazioni Unite.

Allora basta lasciarsi trasportare dai suoni, canti e tammorre della Compagnia Daltrocanto, che realizza l’obiettivo senza strafare, ma sempre con precisione e semplicità. Basta premere play, chiudere gli occhi, e anche se circondati da quattro mura si può essere altrove, in attesa di arrivare in Salento davvero, passando per Salerno e magari facendo un salto a un loro live.

recensione di Emma Bailetti su Rockit.it
(del 30/07/2015 alle 13:06:56, in in evidenza, letto 628 volte)   Articolo (p)Link  Stampa Stampa
 

"ZekeTAM" live in Berlino


Dal 6 al 9 giugno 2014 si terrà a Berlino il “Carnevale delle Culture“, una grande e coloratissima festa di tre giorni: in strada tantissime maschere e costumi, nel segno della natura multiculturale della città. Ogni anno la capitale tedesca richiama, in occasione di questo straordinario festival, circa 1,4 milioni di visitatori e oltre 50.000 protagonisti: dal punto di vista musicale non poteva mancare il contributo della musica popolare italiana, rappresentata quest’anno dalla musica irpina DOC degli ZekeTAM!
Gli ZekeTAM si formano nell’autunno del 2009 per iniziativa del ‘musicante popolare’ Toni Cipriano. All’inizio, il progetto era di natura sperimentale, in quanto basato sulla commistione di tre generi diversi (poprockfolk) e su un repertorio comprendente diverse tradizioni musicali popolari del Sud Italia.
All’inizio dell’estate 2010, però, l’incontro inaspettato col famoso violinista napoletano Antonio Fraioli cambia tutte le carte in tavola: l’intesa immediata con il nuovo compagno di viaggio porta ad un restyling che dà vita a un prodotto dall’impatto acustico carico e brillante che culmina nel “Vento Popolare Tour 2010“. Nel 2011 diverse ricerche sonore e cambi di formazione generano una nuova mentalità dalla quale nasce un nuovo spettacolo tanto azzardato quanto apprezzabile: viene così tracciato un percorso di due anni che porta la band a conquistare i palchi di tutto il Centro e Sud Italia attraverso il “Kuntamina Tour 2011-2012“.
Oggi, col bagaglio d’esperienza acquisito, la band punta esclusivamente all’approfondimento della dimenticata cultura musical-popolare irpina e al giusto connubio tra folclore e contaminazione: il tour che li vedrà protagonisti quest’estate, “ZekeTAM Etno-Pop Live Tour“, toccherà quindi anche Berlino il 6 giugno, in contemporanea con l’uscita del loro nuovo disco.
Un onore per l’Irpinia, dunque, e per l’Italia intera!
(del 25/05/2014 alle 09:31:22, in in evidenza, letto 2013 volte)   Articolo (p)Link  Stampa Stampa
 

I vincitori del Festival Un'altra stella 2010

Il 4° Festival Nazionale della Canzone dei Bambini dal titolo “Un’altra Stella”, si è svolto 31 luglio 2010 presso il Museo Comunale di Fontanarosa. La manifestazione è stata condotta da Enzo Guariglia. I bambini partecipanti hanno iniziato lo spettacolo cantando dal vivo la sigla ufficiale dell'evento “stasera canterò” (del M° Giuseppe Tete - edizioni ANGRISANO). La giuria di esperti, presieduta dal grande cantautore italiano Mango, ha elogiato “l’altissimo livello non solo delle doti dei piccoli cantanti, ma anche della preparazione e del livello tecnico”, e ha deciso alla fine di premiare:

1° canzone classificata: Insieme non ci annoieremo mai (testo di Francesco Bonagura e musica di Carmen Noto) – cantata da Mariagrazia Soldini (da Gravina di Puglia);

2° canzone classificata: Battista l’ecologista (testo di Sabrina Mantovani - musica di Ernesto Tellini) – cantata dal piccolo Giuseppe Lorusso (da Gravina di Puglia);

3° canzone classificata: Il geko (parole di Lorena Fontana – musica di Lorena Fontana e Denis Biancucci) - cantata da Giamira Ventre (da Aiello del Sabato);

Il Premio speciale della critica al miglior testo se lo è aggiudicato il brano Nonna Tango (musica di Mario Pagano e testo di Mario Pagano e Loredana Sabbi) - cantata da Stella Flammia e Emanuela Ruzza (entrambe da Fontanarosa). Il premio alla migliore voce invece è stato assegnato a Mariagrazia Soldini (da Gravina di Puglia) che ha cantato lo stesso brano vincitore. 

Gli esecutori sono stati affiancati da un coro composto da ragazzi, di età compresa tra i 6 – 15 anni, di Fontanarosa e della Provincia di Avellino. Le canzoni sono state eseguite tutte dal vivo grazie ad una band di ottimi musicisti, guidati dal Maestro Giuseppe Tete. Quest’anno, il “premio alla carriera” è stato conferito al Colonnello dell’Esercito Italiano Dr. Antonio Bianco, originario di Fontanarosa, che attualmente ricopre l’incarico di Direttore del Dipartimento Militare di Medicina Legale di Torino, persona che per le sue doti si é
particolarmente distinta nella sua attività professionale e umana a livello nazionale ed internazionale. E’ intervenuto anche il Prof. Pasquale Ferrante, Professore Straordinario di Virologia Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Milano e Docente presso il dipartimento di neuroscienze della Facolta’ di Medicina alla Temple University di Philadelphia (USA). Nel corso della manifestazione sono intervenuti anche la vincitrice della scorsa edizione Maria Teresa Ficociello, il giovane emergente Luca Trancucci (vincitore del 2° Festival).

Dalla manifestazione è stato prodotto un cd contenente tutti i brani, la cui vendita, come gli altri anni, sarà devoluta ad iniziative benefiche riguardanti i bambini disagiati. Il cd è prodotto da Angrisano Alessandro edizioni musicali di Grottaminarda (AV), una giovane e dinamica etichetta discografica che, sposando l’idea benefica del festival, ha contribuito alla sua realizzazione. “Credo che quest’anno – spiega il titolare dell’etichetta – il festival abbia una meta ancora più ambiziosa degli anni precedenti, cercando di attirare l’attenzione dei bambini e del pubblico su canzoni inedite. Il primo approccio è stato entusiasmante, ed è per questo che, in qualità di produttore, sono orgoglioso di aver unito in questo progetto sia l’esigenza di valorizzare discografia inedita e sia il dovere di ognuno di noi di pensare a quanti sono meno fortunati, in particolar modo quando si parla di bambini”.


(del 17/09/2010 alle 19:35:38, in in evidenza, letto 1354 volte)   Articolo (p)Link  Stampa Stampa
 

Preselezioni 4° Festival "Un'altra Stella" 2010

Per partecipare al 4° concorso canoro “Un’altra Stella” occorre superare una preselezione che terrà conto delle attitudini musicali, canore, ritmiche ed interpretative dei bambini. Durante il provino i candidati dovranno esibirsi in una canzone a libera scelta e sottoporsi ad un test attitudinale. La scelta dei partecipanti ammessi al festival (8-15 anni per il coro e 4-11 anni per gli interpreti ) sarà effettuata da una commissione artistica che esaminerà le esibizioni. Il giudizio di tale commissione è insindacabile. Le preselezioni del Festival avranno luogo sabato 6 febbraio 2010 alle ore 15:00 presso la sede del Centro Didattico Musicale "Ouverture" in Fontanarosa. Il Festival avrà luogo nel mese di Agosto 2010.

www.festivalunaltrastella.it

(del 03/02/2010 alle 16:48:20, in in evidenza, letto 1446 volte)   Articolo (p)Link  Stampa Stampa
 

UNDER CONSTRUCTION

Questo sito è in fase iniziale, per cui, in continuo aggiornamento. Se non hai trovato quello che cerchi, torna a visitarci a breve. Grazie

(del 28/01/2009 alle 12:55:51, in in evidenza, letto 17137 volte)   Articolo (p)Link  Stampa Stampa
 
Pagine: 1